19-11-2009 Lettera aperta e 10 domande a Leonardo Pizzichi

In riferimento alle dichiarazione del Presidente di EUTELIA Pizzichi che, solo ora, dopo 5 mesi di lotte ed iniziative spontanee dei lavoratori, e solo dopo che è stato ha rotto il muro di omertà e di silenzio,  ci ha "concesso" di poter leggere un suo comunicato nel quale chiede di incontrare l'on Di Pietro  non per salvare i 2000 dipendenti brutalmente sacrificati e scaricati ad  Agile, ma per salvare i rimanenti 500 di Eutelia da abbiamo da porre 10 domande
1) a cosa mirava realmente quando è stata fatta la finta cessione del comparto IT ad Agile? Come poteva una Srl con 96.000 ? di capitale sociale e senza aperture di credito verso le banche che Lei rappresentava , mantenere il rapporto di lavoro attivo con 2000 persone?
 
2) Quali sono le garanzie  che EUTELIA ha verificato per l 'acquirente alla cessione , la cui analisi le ricordiamo doveva essere effettuata dall'advisor del venditore, per contemperare esigenze diverse tra cui completezza e trasparenza, riservatezza e attrattività nonchè capacità di sostentamento autonome della società ceduta? (art 2112 cc e Dlgs 276/03)

3) Perchè per ciascun dipendente ceduto non è stata data informativa della relativa quota di TFR versata ad AGILE?
 
4) Perchè mentre i dipendenti EUTELIA continuavano a ricevere i buoni pasto regolamente i "futuri cedendi" sin da gennaio 2009 non ricevevano il buono pasto accumulando crediti verso EUTELIA per centinaia di euro?Preveggenza o premeditazione?
 
5) Perchè per i futuri cedendi non sono stati versati più da settembre 2008  i contributi della Previdenza Integrativa al Fondo TELEMACO trattenendo però dallo stipendio e dallo stipendio  le quote (1,5 % medio  sul totale)? Preveggenza o premeditazione? Lei è a conoscenza  che questo è un reato penale ed amministrativo?
 
6) Perchè ha aspettato tanto tempo a dimettersi dal CDA Monte dei Paschi e solo dopo che è venuto fuori lo scandalo della finta cessione?
 
7) Perchè non ha pagato il saldo delle  bollette ENEL della Sede di Napoli costringendo i lavoratori di Napoli a rimanere senza energia elettrica al buio e senza i telefoni?
 
8) Come fa la società AGILE Srl a conoscere i nominativi dei dipendenti che hanno impugnato la cessione di ramo d'Azienda quando la raccomandata R/R è stata inviata solo ed esclusivamente ad EUTELIA Spa?
 
9) Perchè sulle sole tre buste paga emesse da Agile ( luglio-agosto e settembre) i dati fiscali riportati sono ancora quelli di EUTELIA, così come fatto rilevare dall'Ufficio Provinciale del Lavoro di Napoli ?
 
10) Perche l'ex Amministratore di EUTELIA ha fatto irruzione in Via Bona? Cosa cercava fra le carte che ha disperatamente tentato di prelevare  prima che venisse la Polizia?
 
E un'ultima domanda

Ma non si vergogna un pò per quello che sta succedendo??

A sentirla parlare di etica verso l'on DI Pietro ci viene un pò la pelle d'oca.. abbiamo buona memoria e ricordiamo tutti la lettera inviata dal grande Samuele Landi a maggio alla redazione di Arezzo Notizie che , scrivendo ai Dipendenti Eutelia che sarebbero rimasti  (Preveggenza o premeditazione?) , diceva che il "nostro sacrificio " era necessario per salvare  la "continuita aziendale"
Aspettiamo le sue risposte ...sig. Pizzichi

GIOVEDì 19 NOVEMBRE 2009 20:14 - Lavoratore ex Eutelia


http://www.arezzonotizie.it/index.php?option=com_content&task=view&id=70173&Itemid=2


 

 SOSTEGNO AL PRESIDIO DEI  LAVORATORI AGILE
ex EUTELIA DI TORINO

Conto corrente intestato a
Cassetta Giuliana e Mairone Paolo

Banca Nazionale del Lavoro

Agenzia 8 TORINO

Codice IBAN
IT26 R010 0501 0080 0000 0011 242

SOTTOSCRIVI!