17-11-2009 Sale protesta ex dipendenti Eutelia, incontro col Governo il 27 novembre

17/11/2009

Da tre mesi non percepiscono lo stipendio e sono oltre 1,200 i lavoratori del gruppo Omega per i quali è stata avviata dall'azienda la procedura per il licenziamento. Una crisi che rischia di far precipitare un gruppo di 11 mila dipendenti, buona parte dei quali senza stipendio da tre mesi. Oggi si sono dati appuntamento a Roma con l'obiettivo di essere ricevuti dall'esecutivo.

Obiettivo centrato visto che una delegazione di rappresentanti sindacali della Agile (ex Eutelia) è stata ricevuta a Palazzo Chigi dal sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Gianni Letta. "Apprezziamo che il Governo ci abbia ricevuto e abbia manifestato l'intenzione di muoversi" ha commentato Susanna Camusso, segretario confederale Cgil, che aveva sollecitato la convocazione delle parti "nelle prossime ore, o giorni", perchè "il fattore tempo è essenziale".

Il sindacato ha sollecitato l'avvio delle procedure per l'applicazione "della legge Prodi o della Marzano (amministrazione controllata)". La Uil ha chiesto che il tavolo sia convocato entro il mese e che ciò avvenga proprio nella sede più autorevole, ovvero a palazzo Chigi. Risposta affermativa: il Governo ha convocato a palazzo Chigi le parti sociali il 27 novembre. 

La società è salita alla ribalta pochi giorni fa, quando Samuele Landi, ex amministratore delegato di Eutelia è entrato di notte nella sua ex azienda occupata tentando di farla sgomberare con l'aiuto di alcuni vigilantes. Ma i restano molti i nodi al pettine dell'azienda di information technology.

Il debito bancario da congelerare dopo lo sforamento dei covenant sui prestiti concessi di Centrobanca (8,8 milioni) e Mps (10 milioni). Dovrebbe essere in corso di negoziazione con le banche un piano che prevede il congelamento, anche per il 2010, dei finanziamenti in essere e il mantenimento dei fidi attuali.

Inoltre lo stop alla cessione di un immobile a Roma (24,5 milioni il valore) rischia di impattare sul piano industriale triennale. Ma soprattutto, nell'ambito della più complessa vicenda Omega, il mancato pagamento da parte dell'ex controllata Agile (il ramo d'azienda oggetto della trattativa con Omega) dei debiti tributari per 22,7 milioni.

E se la cessione del ramo d'azienda It (Agile) ha comportato un sensibile miglioramento della marginalità dell'intero gruppo Eutelia, è altrettanto vero che l'asset oggetto della trattativa non ha saldato il debito con il fisco. A Piazza Affari il titolo Eutelia cede il 2,82% a 0,36 euro.

 

 SOSTEGNO AL PRESIDIO DEI  LAVORATORI AGILE
ex EUTELIA DI TORINO

Conto corrente intestato a
Cassetta Giuliana e Mairone Paolo

Banca Nazionale del Lavoro

Agenzia 8 TORINO

Codice IBAN
IT26 R010 0501 0080 0000 0011 242

SOTTOSCRIVI!